“Padova senza razzismo” diventa un’associazione

Riportiamo l’articolo sulla nascita della nostra associazione apparso il 27 giugno sul Mattino di Padova:

“E’ appena diventato un’associazione di promozione sociale il “Manifesto per Padova senza razzismo e discriminazioni”, con Giovanni Palombarini presidente onorario; Renato Rizzo presidente, Francesca Tiso vice, Umberto Curi e Giuseppe Mosconi consiglieri, Anna Lucia Pizzati segretaria, Bianca Busato tesoriere, Sisto Luciani, Gianni Riccamboni e Rosalba Sterzi probiviri. I soci sono 33.

Tutto cominciò nel luglio 2014, all’indomani dell’insediamento della giunta leghista, quando un gruppo di 14 persone di varia estrazione ma accomunate dall’avversione ad ogni forma di razzismo, pubblicò il “Manifesto per Padova senza razzismo e discriminazione religiosa” che in pochi giorni raccolse 600 adesioni. Il gruppo iniziò a lavorare assieme ad organismi impegnati nell’accoglienza e nell’integrazione dei migranti e organizzare incontri di informazione e sensibilizzazione.

Come le annuali presentazioni del “Dossier statistico immigrazione” curato dal Centro studi Idos o il libro di Umberto Curi “Vergogna ed esclusione”.

Per adesioni e per consultare il materiale: manifestoperpadova@gmail.com e www.odisseo.org (a.pi.)”